Crea sito

amici parco nord

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:


CALENDARIO EVENTI:

Domenica 25 maggio 2014
Al Parco Nord - Festa degli orti Consultare programma sul sito del Parco Nord Martedì 27 maggio 2014
Teatro Elfo Puccini - Pane e Pace!
Gli straordinari scioperi del marzo 1944.
Ore 17,00 prove con ingresso gratuito
e ore 21,00 seconda tappa
della “Trilogia della Resistenza”
Giovedì 5 Giugno 2014
Giornata mondiale dell’ambiente.
Per saperne di più: Earth Day Italia


Il Parco Nord, uno dei maggiori parchi metropolitani d' Europa, è conosciuto come "il Parco voluto dai cittadini".

buon natale



GRAZIE AI CITTADINI
all’amministrazione di Bresso e all’Ente Parco Nord
ABBIAMO VINTO
Dal 1 Giugno 2014 inizia gradualmente il trasferimento del servizio Elisoccorso 118 nella nuova struttura ad est del campo volo
(vicino alla CRI) per concludersi definitivamente entro il 30 Giugno.

Il trasferimento inizierà per i voli diurni il 3-4 Giugno e per i voli notturni qualche giorno dopo.


Diamo atto ad A.R.E.U. (Agenzia Regionale Emergenze e Urgenze)
di aver mantenuto con serietà gli impegni presi con
l’ Associazione Amici Parco Nord
.


PER “NUTRIRE LA CITTÀ METROPOLITANA”. LETTERA APERTA ALLE FORZE POLITICHE DI MILANO

Attesa da decenni, la Città Metropolitana offrirà un’occasione per costituire finalmente il governo di organismi urbani complessi, attraversati da flussi e attività globali, che sopravanzano quindi gli attuali confini amministrativi. La Città metropolitana è condizione necessaria per avviare una nuova fase dello sviluppo sociale ed economico.
La città intesa come “bene comune” schiude un nuovo orizzonte di senso che può rilanciare il ruolo culturale e civile dell’Italia.
In questa fase di transizione, ancora segnata da notevoli incertezze, ci preme richiamare due questioni, due possibili...Continua >>



CONSUMO DI SUOLO

Sintesi della documentazione analizzata e dibattuta nella serata dell' Associazione dedicata all' approfondimento di questo tema, centrale nella nostra azione, che ha considerato  anche le novità delle proposte normative e legislative
Fermare il CONSUMO DI SUOLO è  imperativo dettato dalle urgenze di una situazione ormai oltre il limite della sostenibilità.
Quindi non sono rinviabili scelte ed interventi IMMEDIATI, soprattutto legislativi, che lascino gli eventuali ulteriori “studi ed approfondimenti” in secondo piano rispetto alle questioni di sostanza e capitali che già sono ben visibili a tutti nell' attuale sconcertante fotografia della realtà...Continua >>



Calendario Perpetuo





Cliccare sull'immagine per aprire il programma.




I parchi cittadini combattono davvero l’inquinamento
di Corrado Galbiati scritto il 28 Aprile 2014
Il 14 maggio verrà assegnato a Firenze, dal Monito del Giardino, un premio ambientale che annovera uno studio per calcolare il contributo dei parchi cittadini alla lotta contro i gas serra



Vi siete mai chiesti quanto le aree verdi delle città possano fare contro l’inquinamento e i problemi legati all’emissione di anidride carbonica?
Lo studio eseguito dal comitato scientifico del “Monito del Giardino”, prestigioso premio ambientale promosso dell'Ente Cassa di Risparmio di Firenze e realizzato dalla Fondazione Parchi Monumentali Bardini e Peyron, ci ha fornito in questo senso gli ultimi dati disponibili.
Risulta che davvero i polmoni verdi delle città svolgono una funzione importante. Quindi, meglio trattare bene quelli che già ci sono, e puntare a ottenerne di più dalla Pubblica Amministrazione locale.

Secondo lo Studio si stima che circa 12 milioni di tonnellate annue di CO2 – quasi il 3% delle emissioni totali dell’Italia – venga assorbito dal complesso delle aree verdi urbane italiane.
Una cifra ricavata secondo calcoli accessibili a tutti: ogni ettaro di verde urbano – dove per “verde” si intendono diverse coltivazioni come alberi di medio e alto fusto, arbusti e prato – assorbe mediamente 4,2 tonnellate di CO2 all’anno; quindi, poiché ogni comune esprime mediamente il 9,3% di superficie cosiddetta “a verde”, si desume che in tutta Italia i parchi urbani occupino 2 milioni e ottocentomila ettari, e “mangino” quasi 12 milioni di tonnellate di CO2.

Il contributo di piccoli e medi parchi urbani, inoltre, esercita un contrasto non indifferente all’aumento medio della temperatura. Senza entrare nei meandri delle dimostrazioni scientifiche, a quanto pare anche l’esperienza empirica di noi tutti può bastare a comprendere quanto sia importante presidiare le amministrazioni comunali con iniziative atte ad espandere le aree verdi.

Chi abita nei pressi di Monza, può constatare di persona, in estate, quanto cala la temperatura se si avvicina al Parco (il più ampio d’Europa tra quelli cintati). E la stessa cosa vale per molte altre città, come Firenze, dove il Parco monumentale Bardini, protetto dalla Fondazione omonima, registra nelle giornate di canicola estiva un calo di temperatura pari anche a 6 gradi centigradi rispetto alle aree urbane.


Casella  postale - Associazione Amici Parco Nord
Prima di iniziare a scrivere si prega di premere il tasto F5






Torna ai contenuti | Torna al menu